Passa ai contenuti principali

Giocare con i libri: Pezzettino con i mattoncini di mais

Mi piace lavorare e pasticciare con lo Gnomo, soprattutto quando il rapporto è paritario e lavoriamo in sinergia.


Questa volta io ho proposto di giocare con i mattoncini di mais e lo Gnomo ha proposto di ricostruire i personaggi del libro di Lionni "Pezzettino" con i mattoncini.


Chi ancora non ha letto questo libro deve correre ai ripari! 

A noi è piaciuto molto e si presta anche molto alla rielaborazione e al gioco
Qui trovate il gioco di Federica e del suo bambino. 
Qui trovate l'esperienza di Dada Pasticciona.

Faccio un piccolo riassunto del libro, per chi non lo avesse letto.

Pezzettino è così piccolo che crede di essere il pezzo mancante di qualcun altro. Nel cercare la sua identità chiede ai suoi amici se, per caso, non è un loro pezzo. Alla fine della ricerca scopre di non essere un pezzo mancante ma di essere egli stesso un individuo.

Dopo questa doverosa premessa vi presento:

quello che corre veloce

quello forte


quello che nuota bene

quello che vola

quello che scala le montagne

il vecchio saggio


Nel costruire i personaggi abbiamo notato che i colori si ripetevano, ma comunque ogni personaggio aveva una peculiarità. Per esempio, nel Vecchio Saggio predominano i mattoncini scuri come il grigio e il nero. Nel personaggio che nuota bene i colori predominanti sono il celeste e il verde, mentre in quello che vola il colore è l'arancione.

Eccoli qui tutti quanti insieme a Pezzettino.


Abbiamo usato i nostri personaggi tridimensionali per raccontare nuovamente la storia a due voci un po' ricordandoci le parole del libro e un po' inventando!

 “Con questo post partecipo al Linky Party by Topogina” 



Commenti

  1. I mattoncini di mais sono il prossimo acquisto che devo fare per il mio cucciolo. Mi piace molto l'idea che avete avuto di ricreare i personaggi di un libro: lo prenderò come spunto! Grazie!

    RispondiElimina
  2. Quei mattoncini sono fantastici, e voi ne avete fatto un ottimo uso. =)
    Io non ho letto quel libro, ma trovo che il suo messaggio sia molto bello e importante.
    Daniela

    RispondiElimina
  3. che dire, semplicemente artistico e bellissimo!

    RispondiElimina
  4. Noi ci siamo divertiti tanto e abbiamo passato proprio un piacevole pomeriggio!

    RispondiElimina
  5. Che bello ci proveremo anche noi !!!!

    RispondiElimina
  6. Devo dire che il tuo gnomo ha ottimi gusti!

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. A furia di sceglierli per lui devo averlo un tantino influenzato!!!

      Elimina
  8. Ciao vengo dal linky party di Alex, mi piace molto il tuo post AHAHAHAHAH In effetti forse questo è l'unico post del tuo blog che non avevo ancora letto!! P.s. questo libro è nella mia listadei desideri!

    RispondiElimina
  9. Ciao Simpaticissima questa idea. Ti ho scoperto grazie al party link di Alex e ti sono venuta a salutare come è buona educazione. Se ti va vieni a salutarmi anche tu ho appena pubblicato il mio modello di Blog planner, fammi sapere che ne pensi http://lecosedimysa.blogspot.com/2014/01/progetto-il-mio-blog-planner.html

    RispondiElimina
  10. Bella idea davvero e la storia coinvolge anche me che sono cresciutella.

    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per leggere le belle storie non esistono limiti di età :)

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Guest Post di Decoriciclo: LA PASTA DI LEGNO

Sono tanto contenta oggi di poter ospitare il post di Daniela. Il suo blog decoriciclo mi piace un sacco e poi lei sa utilizzare, bene, tantissime tecniche.
Oggi ci parla della PASTA DI LEGNO che cos'è? Leggete il suo post!!!

decorazioni per Pasqua: cestino porta uova in feltro

Ho una casa in subbuglio, il trasloco è alle porte, ma io di stare con le mani in mano proprio non ci riesco! E poi anche Pasqua si avvicina e anche nel marasma scatoloni - cose da buttare - cose da lavare non vogliamo preparare almeno una piccola decorazione? Una macchia di colore nel caos?